FLxER - PERFORMING VIDEO NETWORK AND SOFTWARE



Eccetra Ancilla Domini - performance


Views: 250
Rate:  0 NONE - Rate DOWN | UP

AV Performance
Eccetra Ancilla Domini was born from an in-depth anthropological research in the field of Sardinian and Sicilian folk music and of musical instruments of animal origin. This installation-performance conveys, according to a precise syncretistic artistic will, different anthropological heritages: from certain Moroccan wedding dresses symbolizing the dowry of the brides who wear them, to the vestments of the Orthodox priests, from the wooden structures of the Sevillian Madonna to the decorations of Sicilian carts, and from Fellini's costumes to the aesthetics of certain Madonna's cults.
The main object of the work is a zither built entirely by hand on a cow basin, activated by the artist through a semi-static performance, made of slow movements, real accents performed by Armenia, wearing clothes specially made. Moreover, the decorations of the costume and the instrument are inspired by Sicilian craftsmanship, in this case, chromatically rendered bloodless compared to the repertoire offered by the best known tradition. The work also hides some esoteric references, such as the inscription on the inner part of the zither "Every thought flies", with reference to the initiatory journey planned by Vicino Orsini to the Sacro Bosco di Bomarzo.
The work will be completed by an audio installation created by the artist in collaboration with some musicians working in electronics.

Events

LPM 2018 Rome
  • 07.06.18 | June 7 - 10, 2018 | Rome Italy


Technical rider

  • Duration: 30 min.
  • Type: AV Performance
LOCATION
A room not too big. 4/5 meters per side max. Or a niche.
SHOULD
⁃ Stereo speaker (min 20 watts), with jack for mp3, wire jack for mp3 (only in case the artist can not have the musicians live in the following).
⁃ In the event that the environment does not have a warm yellow and warm light, two spotlights or LEDs light yellow.
⁃ Room in which you can change and prepare before the performance.
⁃ Stool or chair.

INFO

Registered by
24 April 2018

Locations
  • Italy Bologna

ABOUT ME

ARMENIA:
Nasce a Ragusa il 3 Luglio 1986. Fin da piccola si dedica alla pittura e al disegno. Dal 2000 al 2002 frequenta l'Istituto d'Arte di Noto e dal 2002 al 2005 il Liceo d'Arte di Modica, dove porterà a termine gli studi diplomandosi in pittura. Nel 2005 lascia la sua città, Rosolini, e si trasferisce a Bologna dove prosegue il proprio percorso di studi in pittura presso l'Accademia di Belle Arti. Durante questi anni si muove dalla pittura alla scultura, dalla fotografia alla video-arte cercando di creare opere eclettiche che si allontanino dal concetto di riproduzione seriale. All'età di 23 anni approda alla performance che le permette di esprimersi al meglio e di ibridare tutti i linguaggi artistici a lei cari. Tema centrale della sua produzione diventa il folclore della sua terra, la Sicilia, rapportata alle tradizioni di culture geograficamente lontane. Questo approccio è stato poi
approfondito in una ricca ricerca sul sincretismo, fulcro dei suoi ultimi esperimenti artistici.
Armenia ha tenuto lezioni sulle sue opere e sulla performance all'Accademia di Cinema e Teatro di via Valsolda 177 di Roma e all'Accademia di Belle Arti di Bologna, dove ha lavorato come
assistente di Pittura per due anni.

GIOVANNI AVOLIO:
Nasce a Ragusa nel 1990. Laureato in Storia e Critica dell’Arte Contemporanea, è fondatore e responsabile del magazine online DArteMA (www.dartema.com).
Collabora attivamente con la LaBs Gallery di Bologna, con ALI Incisori e con l’applicazione culturale Utopic in qualità di redattore. Ha collaborato con lo CSAC di Parma (Centro Studi e Archivio della Comunicazione), in qualità di archivista e per l’allestimento delle mostre "Fuoco Nero: materia e struttura attorno e dopo Burri" e "Il volto dell'Arte", con il Museo delle Confraternite di Noto e con il Museo del Premio Suzzara, in qualità di esperto sul Premio e sulle sue influenze sul contesto socio-culturale.
Pubblicazioni recenti:
- Collezionare grafica d’arte, a cura di Marco Fiori e Marzio dall’Acqua, ISBN 9788894250411;
- Quarant’anni di mostra d’arte a Suzzara. Dalla Galleria Icaro alla Galleria 2e, a cura di Margherita Sacchi e Gilberto Zacchè, ISBN 9788874956968.

MARIA CHIARA WANG:
Nasce a Bologna nel 1981. Laureata in Lettere Moderne con tesi in cartografia medievale è collaboratrice giornalistica di alcune testate di arte contemporanea on-line e cartacee (SMALL ZINE, DArteMA, Objects.).
Nell’ultimo anno ha collaborato con Art In Gallery (Mi) per la redazione del testo critico della mostra ‘Corpi’, ha curato la mostra DUM.BO (in occasione di Artcity18), ha scritto uno dei testi di presentazione del catalogo ‘Vedo a Colori –Street Art Civitanova Marche’ Vol. II.

FLxER.NET
FLxER.net | a Flyer communication project
info@flxer.net // P.IVA: 06589171005